Una nostra recente indagine ha evidenziato la crescente richiesta di polimeri ad elevate prestazioni, per applicazioni sempre più specifiche.

Mentre la quasi totalità delle richieste fa riferimento a tecnopolimeri standard o rinforzati, lavorabili dalla maggior parte delle stampanti desktop FDM professionali presenti sul mercato, cresce anche l’interesse per i polimeri ad elevate prestazioni che dovrebbero operare in situazioni critiche (alte temperature, radiazioni, stress elevati).

Le fibre di vetro sono il rinforzo più comunemente usato nei polimeri caricati.

Le poliammidi (nylon) caricate con fibra di vetro sostituiscono con successo i metalli nel motore e nei componenti sotto cofano.

Nelle vetture con motore a combustione si impiegano poliammidi in diverse varianti formulative, spesso caricate con fibra di vetro presente fino al 60%.

Anche il settore elettrico dell'e-mobility, è un ambito applicativo privilegiato per le poliammidi, si pensi ai materiali autoestinguenti.